lunedì 5 febbraio 2007

Non facciamone un dramma, perchè NON E' un dramma!

Grande Capo ha deciso: dovremo sloggiare dalla nostra bella sede nel centro di Milano.
Destinazione: la Steppa.
Motivo: per contenere i costi aziendali e, forse, per farci un po' dispetto.

Ovviamente la notizia è sulla bocca di tutti già da tanto tempo e ciascuno di noi ha avuto modo di parlarne: alla macchinetta del caffè coi colleghi, davanti ad una birra con gli amici, divorando l'arrosto domenicale con mamma e papà, davanti alla televisione col proprio partner.
Io ho appositamente evitato di parlarne qui su Pezzi sino all'ultimo, sino a quando non fosse stato strettamente necessario, per evitare di intristire me, il template, tutti voi.
Eppure, ora ci siamo.

L'azienda, in questa particolare occasione, si è dimostrata presente e comunicativa come al solito, e non si è ancora fatta viva in alcun modo, neanche con una semplice mail, per comunicarci la data e le modalità del lieto evento.

Ma noi, scaltri come delle faine, abbiamo dedotto l'imminenza del trasloco da alcuni segni inequivocabili: innanzitutto, la comparsa qua e là di molteplici scatoloni di cartone recanti la scritta "Traslochi XXX"; quindi, l'incessante viavai di tecnici che imballano tutto il materiale informatico che trovano; ed infine, il fatto che due giorni fa il nostro receptionist sia passato ad appiccicare le etichette della ditta di traslochi su ogni elemento di arredo dell'ufficio.

Sedia. Splaf. Etichetta. Tavolo. Splaf. Etichetta. Armadio. Splaf. Etichetta.
Tengi. Badabum. La tristezza.

Il receptionist voleva a tutti i costi darmi una mano. Ma io ho insistito perché lasciasse fare a me. E così, la mia etichetta me la sono appiccicata in fronte da sola, con coraggio e dignità.
"Sono fragile e vado in pezzi facilmente, maneggiare con cautela"

Etichette: ,

 
Di Tengi |

16 Commenti:

  Alle 12:39 AM Blogger La F®anca ha fatto una pausa per dire:
Io metterei anche "Carico sporgente" sul posteriore, come fa la Fabiana qua fa corsa in palestra.

P.S.
Spero si tratti solo di un trasloco e non di pulizie di primavera.

P.S.
...e spero anche che questo non significhi la chiusura del tuo blog VERO!? :"(
  Alle 8:26 AM Anonymous Captain's Charisma ha fatto una pausa per dire:
Massì dai e dove vi trasferirete di bello ?
p.s. ti sei messa un po' di polistirolo intorno ? sai come sono sti traslocatori no ?
  Alle 8:47 AM Blogger FulviaLeopardi ha fatto una pausa per dire:
che è la steppa? :P
  Alle 9:25 AM Anonymous Monicagellerb ha fatto una pausa per dire:
I traslochi mettono una tristezza infinita addosso...i cambiamenti non fanno per me, la routine mi rassicura.
Sniff.
  Alle 9:44 AM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
Franca: l'importante è andarne fiere, del proprio carico sporgente! é un classico che piace sempre e non tramonta mai! :-)

Ovvio che il blog non chiude!!! E come potrei? Anzi, grazie per l'interessamento!!!

Capitano: no, di bello non c'è proprio nulla! E' 'na tragggediaaaaa!

Dicesi steppa: amena località fuori Milano, caratterizzata dall'assenza di vegetazione e di forme di vita. Il palazzo della nuova sede sarà come una piccola cattedrale nel deserto.
Nessuno l'ha vista di persona, per non rovinarsi la sorpresa. Ci sono solo delle foto dell'amena località. Che non promettono nulla di buono... sigh!

Monica: io amo i cambiamenti... se sono in meglio, però!
Aiutoooooooooooo
  Alle 11:43 AM Anonymous yukiko ha fatto una pausa per dire:
mo è come tramontata l'idea di mandarvi il cv.
(pensa a me: da milano a como in un fine settimana. la mia sì è una tragedia)
  Alle 11:46 AM Anonymous whiteymack ha fatto una pausa per dire:
Tengi, cara, lo sai, dovresti traslocare...di lavoro! Altrimenti ti converrebbe non viverla così. Pensa positivo: nei lunghi tempi di traferimento potrai ricominciare a leggere romanzi e libercoli che non leggevi più dalle medie... oppure... la fauna della metrò: pensa quanti nuovi spunti per i tuoi post. Lì è una popolazione accomunata da tanti vezzi e abitudini antropologicamente rilevanti per acuti osservatori come te...e come me...io, per fortuna, è un habitat che ho lasciato e non mi manca per nulla!!! ma...anche il trasferimentoè un pezzo d'ufficio, no? auguri sentiti per il trasferimento nella nuova location...
  Alle 11:54 AM Anonymous maldive ha fatto una pausa per dire:
Non vi invidio per niente. No, no! :-(
  Alle 12:25 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
yuki ti capisco perfettamente. Per il CV lascerei perdere in effetti, non vorrei averti sulla coscienza!... :-)

Whiteymack: da attrice sono scaramantica, e gli auguri portano sfigaaaaaaaa! tocco ferro tocco ferro tocco ferro

Maldi: mi prendi con te?
:'(
  Alle 12:33 PM Blogger La F®anca ha fatto una pausa per dire:
Hai proprio ragione Tengi. La Marchesa però, invece che sul retro, il "Carico sporgente" ce l'ha sul naso, mentre la Fabiana ha anche il "Caduta capelli" in fronte. Io invece di sporgente non ho nulla, sono un'asse, però ho il "Maneggiare con cura" tatuao sul retro e l'XI di "Irritante" in fronte.
  Alle 12:52 PM Blogger Mattia ha fatto una pausa per dire:
argh.. trasloco nella steppa? cioe'.. zero vita intelligente e zero mezzi pubblici? :S
  Alle 12:52 PM Blogger Mattia ha fatto una pausa per dire:
uh, btw.. linked.
  Alle 1:00 PM Anonymous maldive ha fatto una pausa per dire:
Io ci sto, sai?
Tu ti prendi il collega coglione, eh? ti avevo avvertita...
  Alle 1:40 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
pur non trasferirmi accetto qualunque cosa!

mattia: zero vita intelligente si sapeva. Per i mezzi, sarà un viaggio semi-apocalittico, ma vi terrò informati.
P.S. Tuo blog? non riesco ad accedere al tuo profilo... se vuoi, beninteso! :-)
  Alle 2:03 PM Anonymous McManus76 ha fatto una pausa per dire:
Se stai in prigione, meglio che la prigione sia orrenda. Un groviglio di cunicoli oscuri e infestati di muffe velenose.
Sarà più facile decidersi a pianificare l'evasione.
  Alle 11:36 AM Anonymous Anonimo ha fatto una pausa per dire:
necessita di verificare:)