giovedì 20 settembre 2007

Le faremo sapere

Per rinfrancar lo spirito tra un lavoro e l'altro è consigliabile trascorrere una pausa pranzo diversa dal solito.
Ufficio Casting. Andare in fondo a destra.
Bello ambiente. Bello ordinato. Belle sedie. Begli spazi. Bello tutto e silenzioso.
Trovare tre persone in attesa. Constatare che non ci vorrà molto.
Compilare modulino, prego. Sesso Età Altezza Taglia abito Numero scarpe. Ultime esperienze. Topless? Si No. Intimo? Si No.
Ecco qui, compilato. Si grazie prego molto gentile grazie a lei. Attendere seduta. Nel frattempo prendere uno dei copioni disponibili e leggerlo un paio di volte. Non necessario imparare a memoria: troppa grazia. Sufficiente leggere.
Copione 1: da Blade Runner la solita menata che recita ho visto cose che voi umani e i bastioni di Orione e i raggi Beta. No.
Copione 2: discorso di esortazione agli schiavi tratta da Il Gladiatore, molto macho. No.
Copione 3: La puntata di oggi di Ulisse presenta un viaggio alla scoperta di... troppo Checchi Paone. No.
Copione 4: Questa sera alle 22.30 andrà in onda... troppo Nicoletta Orsomando. No.
Copione 5: ... no.
Copione 6: Poesiola melensa ma interpretabile con un minimo di palle. Ok.
Leggere una volta. Sentirsi abbastanza preparati.
Alzare lo sguardo e vedere entrare una stangona di 18 anni, tubino nero aderente, accompagnata da figaccione che mostra di conoscere tutti là dentro. Sentire il figaccione dire alla ragazza con ostentata pomposità "vuoi che venga dentro con te?". Pensare ma non è un'ecografia, solo un casting. Non riuscire a udire la risposta di lei che biaschica qualcosa con vocina squaquerina. Vedere che si volta per prendere un copione. Inorridire per la vista di un tubino nero con spacco posteriore che si arrampica fino a metà sedere. Sotto, non fare a meno di notare dei pantaloncini. Capire che servono a non far vedere il culo, ma solo mezza chiappa, senza la volgarità delle mutande ma senza rinunciare allo spacco. Capire che è una scelta ragionata. Non capire comunque che bisogno c'è. Capire che non si è in grado di capire. Notare comunque un viso da bambina un po' impaurito. Pensare chi te lo fa fare. Rivolgere la medesima domanda a se stessi. Sentire il figaccione dire all'assistente casting "se vuole fare questo mestiere deve imparare a non essere imbarazzata". Giusto. Riconsiderare il figaccione sborone nelle vesti di maestro di vita.
Incontrare poi un'amica. Carina, preparata. Sedere mediterraneo e nessuno spacco. Fare due chiacchere.
E poi entrare. Scatoletta e microfono. Sentirsi dire Nome Cognome. Rispondere. Fare una battuta. Sentirsi dire leggi il copione e se sbagli vai pure avanti, sai, non ti preoccupare, puoi anche cambiare le parole se ti va. Pensare che questi sono abituati a trattare con bambini piccoli o con bambine grandi dalla gonna corta. E chiedersi poi con che cuore si possono cambiare le parole di una poesia. Si sta come d'autunno sugli alberi le prugne?
E quindi leggere.
Bene. Brava. Bella voce.
Avere voglia di rispondere Grazie al c.
Salve grazie (tutti molto gentili tutti molto professionali).
A buon rendere.
Le faremo sapere.
Passeggiare con amica e riprendere il discorso. Tutto bene, e tu? Io mi ricordo di te sai, quella volta che ti vidi fare quella cosa. Non ricordare più. Le cose importanti non sono mai le stesse per ciascuno di noi. Baci, ti chiamo. Scambio cellulari. Fammi sapere come ti va.

E avere rubato il copione numero 5. Arrivare a casa, aprire il foglio e leggere:

Facciamo lavori che odiamo per comprare cose che non ci servono.
Siamo i figli di mezzo della storia.
Non abbiamo la grande guerra nè la grande depressione.
La nostra grande guerra è quella spirituale, la nostra grande depressione è la nostra vita!
Da "Fight Club"

Etichette:

 
Di Tengi |

17 Commenti:

  Alle 7:38 PM Anonymous Anonimo ha fatto una pausa per dire:
A:"i cavalli vincenti si riconoscono alla partenza"
B:"io avrei scommesso tutto su te"
A:"e avresti perso.."
NOI ti vogliamo bene.
  Alle 8:54 PM Blogger xlthlx ha fatto una pausa per dire:
mi hai fatto ricordare che e' giunta l'ora di riguardare quel film.
  Alle 10:11 PM Anonymous Annalisa ha fatto una pausa per dire:
Mettiamola così: io nella pausa pranzo al massimo posso fare il casting per un posto di commessa in libreria :-P
Grande post, comunque.

p.s.: ciò che mi spaventa negli ultimi post non è solo il cinismo alla dottor House (che cito solo per sentito dire da D&G), ma è il forte e costante anelito verso altri lidi. Non è che tra un po' prendi davvero il volo?
(cioè, se è quello che vuoi, va', ma no ndimenticarti del blog, eh?)
  Alle 10:24 PM Blogger S.B. ha fatto una pausa per dire:
Una poesia toccante ...
  Alle 11:23 PM Blogger Velenero ha fatto una pausa per dire:
Stesso commento al post precedente...

Non mi fare consumare la tastiera scrivendo sempre le stesse ovvietà... eh? :)

Se poi rispondi alle mail che ti scrivo, mi fai felice...! ;)

(o non sarà come quella volta che ti ho scritto e la mail non è mai arrivata?)
  Alle 11:25 PM Blogger majorTom ha fatto una pausa per dire:
Malgioglio sta per dare forfait.
Prepara due cose per l'Honduras.
  Alle 10:47 AM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
grazie Annalisa che ti preoccupi per me. e per il mio blog. non ti preoccupare, esso resisterà a qualunque tipo di mutazione.

major tom: no guarda. io senza un bagno mai.
...per quanto, ti dirò...
  Alle 11:07 AM Anonymous Anonimo ha fatto una pausa per dire:
ma tu gli hai fatto "profilo destro, profilo sinistro, profilo centro?"
LaVale
  Alle 12:35 PM Anonymous spora ha fatto una pausa per dire:
Bella metafora.

...
..
.
Ma lo fai per mettere alla ptova le tue ovaie?
  Alle 3:32 PM Anonymous P. ha fatto una pausa per dire:
I tuoi ultimi post fanno pensare che ti sia successo qualcosa di importante durante la pausa estiva. Grande delusione o grande sorpresa?
  Alle 5:19 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
A volte sono le semplici domande di chi non conosci che ti danno da pensare.
Credo che la risposta arriverà, prima o poi.
  Alle 7:30 PM Anonymous Annalisa ha fatto una pausa per dire:
Sì, sì, ha ragione P.!
C'è qualcosa che traspare da tutti gli ultimi post, qualcosa che si capisce che c'è ma non si vede, e che mi preoccupava.
ma ora che ho visto che c'è, beh, sto tranquilla. Attendo gli sviluppi. :-)
  Alle 11:04 PM Anonymous Bloglavoro.com ha fatto una pausa per dire:
Tengi, al prossimo casting DEVI leggergli questo post. Tanto puoi cambiare le parole dei loro copioni, no? ;)
  Alle 1:13 PM Anonymous rullosigarette ha fatto una pausa per dire:
Vogliamo essere sempre in 'posti' diversi da quelli che 'normalmente' occupiano...quando ci arriviamo...vorremo essere altrove...in realtà siamo incastrati...

ps:io in te ci tornerei e leggerei questo post...senza cambiare una virgola...
  Alle 5:50 PM Anonymous Domiziano Galia ha fatto una pausa per dire:
Questo non sarebbe stato male:

HENRY (deejay): Sono qui con Hank Moody, famoso autore di romanzi underground come "A sud del Paradiso", "Stagione negli abissi", e il più famoso, "Dio ci odia tutti". Come stai, Hank?
HANK: Sono un po' a terra, ma è bello essere qui, grazie, Henry.
HENRY: Alcuni hanno paragonato l'attesa per il tuo nuovo libro a quella, di più di dieci anni, per il nuovo album dei Guns'n'Roses. Quale dei due pensi verrà alla luce prima?
HANK: Di sicuro spero di battere i Guns'n'Roses, perché vorrei tanto essere ammesso nel club del libro di Oprah.
HENRY: Ma seriamente, il tuo blog per Hell-A Magazine sta facendo parlare molto gli appartenenti alla cultura underground, è grandioso.
HANK: Grazie. Ma non è niente più che pisciare dal culo, niente di più... Le cose mi infastidiscono e io invento, le scrivo.
HENRY: Qual è la tua ultima ossessione?
HANK: Che la gente è sempre più stupida. Insomma, abbiamo tutta questa tecnologia fantastica, i computer ormai sono macchine per le seghe a 3 zeri. Internet doveva liberarci, democratizzarci, ma tutto quello che ci ha dato è stata la campagna presidenziale fallita di Howard Dean e l'accesso 24 ore su 24 al porno per pedofili. La gente non scrive più, fa i blog. Invece di parlare, manda messaggi: niente punteggiatura, niente grammatica. "Cmq" qui, "risp" là. Mi sembrano solo un branco di fessi che cerca di pseudo-comunicare con altri fessi usando una protolingua che assomiglia più al linguaggio dei cavernicoli che all'Inglese da manuale.
HENRY: Ma tu sei parte del problema. Cioè, sei lì che blogghi coi migliori di loro.
HANK: E da qui il disprezzo per me stesso.

(Californication, s01e05. Translation courtesy of Gianluca Neri)
  Alle 11:06 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
Lo avrebbero capito?
  Alle 11:28 PM Blogger michele ha fatto una pausa per dire:
partire dalla settimana enigmistica e finire con fight club è meraviglioso. no, davvero, non trovo altri termini. meraviglioso.
senza contare lo stile.