giovedì 23 novembre 2006

I vestiti dei colleghi (maschi!)

Visto lo scadere maschilista dei post del mio socio, voglio scrivere una volta tanto - sperando che non sia l'ultima! - di Amenità d'Ufficio Femminili.
Care amiche/colleghe, come vorreste che fosse vestito il vostro Collega Uomo ideale? Come preferireste che vi sfilasse davanti mentre telefona, discute di preventivi, o si china a raccogliere un foglio? Una volta tanto, cavalchiamo noi donne l'onda del maschilismo e guardiamo subito al sodo!!!! Ecco come la penso io:
Tipo Tengi 1: giacca/cravatta. Io non gongolo particolarmente nel vedere l'uomo in giacca e cravatta, ma devo dire che a volte questo tipo di abito FA il monaco. Non so come ma per qualche collega in particolare ritengo che l'abito, la camicia e la cravatta, possano dare quel valore aggiunto in più rispetto alla normale abbinata pantalone-maglione. Tanto che li guardo con più interesse quando arrivano vestiti così...La camicia poi, parliamone. Qui da me va un po' di moda quella di sartoria fighetta, con le iniziali ricamate... mah. Chissenefrega delle iniziali dico io, tanto lo so già come si chiama il proprietario!!! In più, il modello sartoriale più diffuso è quello base, tinta unita blu e nient'altro, a parte la scritta A.F. A questo punto, meglio un modello prèt-à-porter ma particolare, no? tanto il prezzo di un modello base sartoria credo sia lo stesso di un buon modello non-sartoria. .. Ah, dimenticavo! Cari colleghi: sotto la camicia... mettete qualcosa, please! Vedere la panzetta che spunta tra un'asola e l'altra a me fa proprio passare la fame!!! Panzetta sì, ma fuori orario lavorativo!
Tipo Tengi 2: lo sportivo che "fa figo ma non impegna". Ragazzi. Come ve lo devo dire che per fare lo "sportivo" ci vuole a) il fisico e b) lo stile??? Con fisico non voglio dire che bisogna essere palestrati o abbronzati, occhio. E' che riuscire ad essere sportivi, ma allo stesso tempo fighi e attraenti, non è così facile, perchè si rischia a volte di essere solo squallidini o un po' sfighengi... Quindi no ai maglioncini con la cernierina color grigio topo, no alle camicie a quadretti stile mio-zio, si ai pantaloni sportivi ma con cautela... pantaloni o jeans morbidi stile cargo con le tascone? Mmmm sono rischiosissimi, attenzione... e poi, in questo caso ci vuole il fisico nel vero senso della parola... e più che fisico, ci vuole un bel culo. Mi spiace ma ve lo devo dire.
Tipo Tengi 3: lo "animalo". Presente la pubblicità della coca-cola col fattorino che entra tutto sudato? Ecco. Lui. Lo compro. Peccato che questo tipo molto spesso non sia un collega bensì 1) il corriere che arriva col giubbotto e pantaloni blu col casco in testa e con un bel "pacco" per qualcuno che purtroppo non sei tu 2) il ragazzo (a volte con l'orecchino stile rapper) che viene a ripararti il PC e che ti "cambia la scheda madre" e tu sei lì che gli chiedi di tutto "che cos'è questo? e quello? ah, la memoria RAM..." anche se non te ne frega nulla, giusto per tenerlo lì un po' di più...uaz uaz 3) quello che fa le consegne dei fusti di birra al bar... Ah, un post scriptum sui baristi fatemelo fare: Mi piace un sacco quel grembiule lungo che hanno qui a Milano... mi sa che lo faccio indossare anche a qualche collega in pausa pranzo!

Fatemi sapere cosa ne pensate, che l'argomento mi interessa!

Etichette: ,

 
Di Tengi |

8 Commenti:

  Alle 3:18 PM Blogger LCL ha fatto una pausa per dire:
Manca una categoria che mi rappresenta: il finto intellettuale!

Stile: capello un po sconvolto ma non lungo, barba incolta ma non incivile, giacca in velluto, jeans e clark ai piedi.

Non interessa? No, eh? Mi devo dare ai calzoni larghi per mettere in mostra il bel culo?
  Alle 3:22 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
Direi proprio di si, tesoro... da me il tipo finto intellettuale proprio non esiste!
E poi le clark d'inverno fanno un freddo, ma un freddo!
  Alle 6:20 PM Blogger mae ha fatto una pausa per dire:
Concordo che a volte l'abito FA il monaco, derresto anche l'occhio vuole la sua parte.
Io non amo gli uomini in abito, il tipo troppo tirato mi sa un po' di manichino.
"Lo animalo" tipo pubblicità della coca-cola ci sta sempre bene, anche se qua non capita mai, ma che corrieri passano da te?!?
Io adoro il tipo jeans un po' calato, certo a non tutti sta bene, ma stiamo parlando dell'uomo ideale :) La giacca ci sta ... ma senza camicia, magari con sotto un maglioncino o maglietta.
La descrizione del finto intellettuale sembra affascinante ... ma è proprio il FINTO che stona :)
Nel mio piccolo non posso lamentarmi, lavoro con mio marito :D
  Alle 9:34 PM Anonymous Iso ha fatto una pausa per dire:
L'abito farà pure il monaco ma se quel che c'è sotto ti ricorda le concerie dei primi del 900 hai voglia...Prendi il tipo sudato della Coca Cola...la televisione mica ti fa immaginare l'odore che può emanare quello...che ne sappiamo che non abbia un codazzo di cani randagi dei quali si è liberato poco prima di entrare in ufficio a fare la consegna...Vi dico tutto questo perchè a settembre, a Roma, temperatura intorno ai 30 C°, ho avuto un collega (ritengo esteticamente gradevole per le signore)che mi ha sfoggiato la stessa camicia per tutta la settimana..la riconoscevo dalla macchia "non meglio identificata" sul polsino...ma non solo...
  Alle 1:31 PM Anonymous occhidaorientale ha fatto una pausa per dire:
Tengi, abbiamo gli stessi gusti, ma non disdegno affatto l'intellettualoide proposta da LCL... cara la mia Iso, col tizio della coca-cola mi ci butto in doccia all'istante, così risolviamo il problema! :p
  Alle 6:27 PM Anonymous Anonimo ha fatto una pausa per dire:
e un tipo con i pantaloni marroni e il maglione blu con una punta del colletto della camicia fuori, il capello grasso non lavato da quattro giorni, i calzini con due tonalitá di grigio leggermente diverso ha qualche speranza?
  Alle 9:58 PM Anonymous Anonimo ha fatto una pausa per dire:
leggere l'intero blog, pretty good
  Alle 2:44 PM Anonymous Anonimo ha fatto una pausa per dire:
imparato molto