giovedì 19 luglio 2007

Karma

Stamattina ho sbagliato metropolitana.
Invece di prendere quella che arriva sin qui, ho preso quella che fa capolinea qualche fermata prima.
Incurante del cartello che recitava a chiare lettere che la metropolitana in cui viaggiavo era giunta a fine corsa e sarebbe di lì a poco ripartita in senso opposto, sono rimasta seduta. Non riuscivo a figurarmi la possibilità che un vagone elettrificato diretto in avanti potesse d'un tratto fare marcia indietro. Senza neanche fare inversione a U. Sono rimasta della mia idea nonostante fossero scesi tutti e fossi rimasta io sola là dentro.
Leggevo un libretto sul karma.
Ho fatto scendere quattro persone, una famiglia, che mi avevano chiesto indicazioni. Dovete recarvi all'altra banchina, questo treno non va in quella direzione.
Il Karma è una legge cosmica di causa ed effetto.
E' salito solo un vecchietto nel mio vagone, senza chiedermi nulla. Se mi avesse chiesto qualcosa probabilmente avrei fatto scendere anche lui. Aveva un giubbotto da pescatore.
Quando la metro è ripartita all'indietro non mi sono scomposta minimamente perchè il vecchietto mi fissava beffardo. Sono scesa alla fermata successiva in un posto a me sconosciuto. Ho atteso quindici minuti. Ho quindi ripreso il treno giusto. Sono arrivata troppo tardi a destinazione. Niente navetta. Mi sono incamminata a piedi. Ho fatto il giro largo per evitare alcuni loschi figuri che bivaccavano sotto un albero, apparentemente senza far nulla.
Il karma può essere positivo o negativo.
Mentre percorrevo le desolate lande, una macchina mi è passata accanto, ha rallentato e si è accostata a me. Il conducente ha allungato il collo, mi ha guardato, e ha fatto una faccia. A mia volta gli ho fatto una faccia che voleva dire cosa vuoi. E' ripartito subito.
Il Karma è una legge implacabile.
Un pezzetto di vetro mi si è conficcato nel tallone. Indossavo i sandali. Ho cacciato un urlo e immediatamente esaminato i danni. Nulla di grave, mi era parso peggio. Era un pezzetto di una bottiglia di birra. La sera da quelle parti ne fanno di tutti i colori.
Di fronte al proprio karma è impossibile fingere.
Ho sudato parecchio durante il tragitto. Il sole era già alto e mi picchiava sulla testa.
Mi sono giunti altri apprezzamenti dai conducenti degli autoarticolati che viaggiavano sulla strada principale. Il primo ha fischiato, il secondo si è limitato a gridare un ciao!. La sua sagoma occupava perfettamente il riquadro del finestrino della cabina, lasciando liberi solo gli angoli.
Io ho proseguito imperterrita a muso duro. Sono arrivata in ufficio.
Ciò che accade è l'effetto di una causa che sta dentro di noi.
Poter ingannare se stessi è una pura illusione.
E' quasi matematico.
E' il Karma.

Etichette:

 
Di Tengi |

13 Commenti:

  Alle 11:00 AM Anonymous MonicaGellerB ha fatto una pausa per dire:
Ho sempre paura nel dire che non credo nel Karma (maiuscola?), ho paura che il Karma si incazzi e me la faccia pagare.
  Alle 11:50 AM Anonymous ciccio ha fatto una pausa per dire:
uè, karma qua eh!
(ma nessun fighetto in mercedes t'ha adocchiata?)
  Alle 11:51 AM Anonymous alebino ha fatto una pausa per dire:
il Karma, in questo momento deve essere proprio arrabbiato con me!

Hai fatto benissimo a tenere il muso duro! Impassibile di fronte ai loschi conducenti! Da vip!
  Alle 3:17 PM Anonymous Annalisa ha fatto una pausa per dire:
Oddio, perché ho avuto la visione di un desolante karma alla sandonatomilanese?
  Alle 4:30 PM Anonymous LCL ha fatto una pausa per dire:
Potevi chiedere al tipo che ti addocchiava quanto ti offriva.

Almeno sapevi quanto valevi tu realmente e non solo virtualmente con il blog money counter.
  Alle 4:57 PM Anonymous mari ha fatto una pausa per dire:
non puoi crederci..mi è successa la stessa cosa due mesi fa. solo che io le persone le ho convinte che il treno tornasse indietro.. e invece siamo finiti in deposito.
il mio Karma è un tipo simpatico, anzi più che latro è simpatico, un tipo!
  Alle 5:30 PM Blogger majorTom ha fatto una pausa per dire:
Io visto una tipa agitata e le ho detto.
"Stai karma...."
Ma non ha funzionato.
  Alle 6:24 PM Anonymous Il Karma di Tengi ha fatto una pausa per dire:
E' perchè hai fatto Cose Molto Cattive.
  Alle 9:22 PM Blogger S.B. ha fatto una pausa per dire:
Mi ricorda un telefilm sul karma ..
  Alle 9:11 AM Blogger Captain's Charisma ha fatto una pausa per dire:
Mi sa tanto che sto karma è meglio che lo lasci a casa ;)
  Alle 10:14 AM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
S.B.: My name is Tengi?
  Alle 2:09 PM Blogger Velenero ha fatto una pausa per dire:
Come sta il tallone?
  Alle 12:12 AM Blogger AmosGitai ha fatto una pausa per dire:
Mi è capitato la settimana scorsa di prendere la metro a Roma verso Anagnina invece che verso Battistini e me ne sono accorto solo quando sono arrivato a stazioni che non avevo mai visto! Sklero!!!
Il mio blog sul cinema e viaggi: sei invitato!