venerdì 12 gennaio 2007

Il MAssanger (V.M. 14) - I tempo

Voce fuori campo su panoramica della città di Milano: E' tempo che se ne parli. Che si scopra cosa si nasconde dietro questa città. Che si vada a ravanare dentro l'immondizia morale che giace nei luridi bidoni riservati al decadimento dei Costumi d'Ufficio. Che si punti il dito e che si dica: "Il re è nudo", con grande sdegno e indignazione degli astanti. E' già un po' che lavoro in quest'ufficio e nel tempo sono stata testimone di episodi sgradevoli, di sordide intenzioni, di sguardi lubrichi e... forse, anche di atti impuri, come quello che vi racconterò. Dopo aver ascoltato comprenderete l'astio che mi pervade e giustificherete il fatto che vi abbia spiattellato tutto davanti agli occhi, in quello che vuole essere uno sputtanamento senza pietà.
Flashback: Al mio arrivo qui (timida, ingenua, con gli occhioni sgranati come a dire "che mi capiterà?") capii subito che la vita in ufficio non tutta era rose e fiori. Feci subito la conoscenza del dirimpettaio di scrivania. Avete presente quei tipi che hanno avuto un'adolescenza segnata dai Metallica, dai King Crimson o dai Megadeth, e che conservano ancora oltre all'aria metal anche i capelli lunghi, da cui non si vogliono staccare (mentre quella parrucca stopposa gliela staccheresti volentieri, eccome!!!!), e che portano ancora quei nostalgici jeans un pochino attillati sul culo e sul davanti? Ecco, uno così. Non parlava mai, si faceva bellamente i cazzi suoi tanto che per tutti i 6 mesi circa di convivenza d'ufficio mai ho capito che mestiere facesse.
Montaggio - sulle note di Are you having a good time?: La sua giornata era scandita da simpatici diversivi, tra cui guardarsi film scaricati (stacco su di lui), ascoltare musica metal in cuffia (stacco su di lui che batte il tempo) , farcela sentire a tutti noi che stavamo lì intorno (stacco sui colleghi infastiditi), e infine giocare ad un giochino che non ho mai identificato. So solo che di ritorno dalla pausa pranzo si metteva, per circa 10 minuti , a pigiare freneticamente sui tasti del PC (tatatatatatatatatatatatatatatà) (particolare tastiera) allo scopo di uccidere il mostro finale, sparare agli omini o saltare oltre il fossato coi coccodrilli o chissà cosa.
Dissolvenza incrociata- è un qualunque mercoledì:
Un giorno di pioggia. Silenzio. (campo medio sui due personaggi)
Nessuna cosa si muoveva. I computer ronzavano impercettibilmente.
Lo sbirciavo da sopra il mio monitor e vedevo il suo sguardo gelido muoversi sullo schermo(particolare sugli occhi di lui). Intuivo stesse guardando un film.
E teneva entrambe le mani sotto la scrivania... (particolare sul sopracciglio aggrottato di Tengi).
E, nel silenzio, udivo a tratti qualcosa di strano... (voce fuori campo e Tengi-pensiero"ma no Tengi, ti sbagli, non può essere...""Oddioooo!!! L'ha rifatto di nuovo!!! Allora non mi sbagliavo: è proprio ciò che penso!...")
Con sommo orrore e raccapriccio, ciò che mi giungeva alle orecchie erano rumorini metallici di cerniera, di leggero struscìo del tessuto denim della patta, e di lui che si "risistemava" e "riaccomodava" in modo sospetto sulla sedia.
Zoom in avanti sul viso inorridito di Tengi per l'avvenuta presa di coscienza.
La macabra scoperta che feci è che quel giorno il MAssanger, ispirato dalle immagini del film cui assisteva, si stava inequivocabilmente auto-massaggiando.
Fine Primo Tempo. Pop corn.

Etichette: ,

 
Di Tengi |

22 Commenti:

  Alle 11:07 AM Blogger Captain's Charisma ha fatto una pausa per dire:
Non credo proprio di esser pronto per il secondo tempo...però che coraggio...
  Alle 11:09 AM Anonymous Anonimo ha fatto una pausa per dire:
Per me gli prudeva semplicemente una coscia........nel tuo immaginario ti sei creata un personaggio sgradevole...
Baci
Brian
  Alle 11:14 AM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
Capitano: non si lascia mai il cinema prima della fine del film!
  Alle 11:19 AM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
Brian: non si giudica mai un film dal primo tempo.
  Alle 11:37 AM Anonymous La segretaria perfetta ha fatto una pausa per dire:
Ma che davverooooooo????????? Ma che schifo!!!!!!!!!!!!!!! Aspetto con ansia il secondo tempo (si sa che le cose fuori dal normale destano una curiosità ossessiva... ;))
  Alle 11:48 AM Anonymous maldive ha fatto una pausa per dire:
Noooo, ma che scena orribile!!! IO l'avrei messo in terribile imbarazzo, urlando con voce scandalizzata: "Ma cosa stai facendooooo??"
  Alle 11:53 AM Anonymous yukiko ha fatto una pausa per dire:
è talmente trash da rasentare il meraviglioso!
il mio odierno dirimpettaio - a parte avere la vocina da puffo e le mani pelose che si sfrega vorticosamente, non dà altri segni di vita.
ma-dove-sono-capitata.
  Alle 12:05 PM Anonymous signorinam ha fatto una pausa per dire:
uauauauauaauuuaauuauauuauauauaaaaaa!
Embe'? anche io lo faccio spesso in ufficio, che c'e' di male?
:D
uauauauauauauauau!
  Alle 12:08 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
Maldi io non me la sono sentita di gridare allo scandalo un po' perchè ero nuova e stavo "schiscia", e un po' perchè non ero certa di aver capito bene... in seguito, capii che non mi sbagliavo.
  Alle 12:12 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
Yuki: "ma dove sono capitata" è la frese che mi ripeto da due anni. Contenta per te che tu non abbia assistito a simili spettacoli...

SignirinaM: e il capo che dice? approva e sollecita in vista di futura promozione??
  Alle 12:29 PM Anonymous edi ha fatto una pausa per dire:
oddeo! E' raccapricciante...
  Alle 12:30 PM Blogger fantozzi ha fatto una pausa per dire:
Tempo fa da noi un consulente creò di stramacchio un server con dischi da giga e giga pieni di film, musica, pornazzi, eccetera.
Si faceva pagare un abbonamento per accedere e scaricare, e creò anche diverse fasce in base alle quali più pagavi più scaricavi; chi riforniva il server con nuovo materiale aveva sconti sugli accessi.
Naturalmente la parte dei pornazzi aveva il maggiore successo (seguita da quella dei film per bambini).
Il tutto fu messo a tacere quando fu scoperto che qualcuno dall'esterno "bucava" la rete aziendale per scaricare pornazzi da casa.
Ah, che meravigloso mondo, quello degli uffici!!!
Saluti da fantozzi
  Alle 12:43 PM Anonymous psicos ha fatto una pausa per dire:
dai, dai, secondo tempo,quanto dura l'intervallo? (comunque da noi ancora nessuno è arrivato a 'sti livelli)
  Alle 1:15 PM Anonymous su610 ha fatto una pausa per dire:
non so se è bene o se è MALE ma da me ci sono tutte donne sparse negli uffici!!!
  Alle 2:01 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
Fantozzi: Ma... il tuo collega è diabolico! Cioè, ha messo su un mini e-mule privato per l'ufficio!!Ma è un grande!!!
Interessante come spunto di riflessione la calssifica dei più scaricati... :-)
  Alle 2:03 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
su610: mah! direi che sei fortunato! credo che l'universo femminile delle donne - iena sia a te ben noto ormai! raccontaci qualcosa!
  Alle 3:42 PM Blogger MOZ ha fatto una pausa per dire:
Il capo di SignorinaM sono io e quest'anno non avra' nessuna promozione!
:)
  Alle 4:46 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
Moz, sei un ragazzo fortunato!
  Alle 10:29 PM Blogger Marci ha fatto una pausa per dire:
E che cazzo! Ma si fa così?! Ma dov'è finita la buona creanza? Sotto ai piedi? Ma io mi domando: davanti a una collegA? No more comments!
  Alle 9:30 AM Blogger FulviaLeopardi ha fatto una pausa per dire:
O_O
  Alle 12:46 PM Blogger La F®anca ha fatto una pausa per dire:
Questo cinema ha l'intervallo più lungo che abbia mai visto, ma quella Tengi ha un udito che superman lo manda a casa! ;)
  Alle 8:00 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
La paura aguzza la vista ed allunga le orecchie... :-)