martedì 24 aprile 2007

Al Mercatone Uno

Si è appena concluso il Salone Internazionale del Mobile, punto di tangenza del design di tutto il mondo, per il quale è stata inaugurato in pompa magna e nella sua totalità il nuovo polo fieristico milanese di Rho. Per una settimana Milano è stata teatro di miriadi di eventi disseminati per tutta la città: gli appuntamenti del Fuori Salone, le installazioni speciali, gli arredi urbani, gli affollatissimi concerti di gente che mette il piede in Italia una volta ogni cinque anni, e poi ancora performance, ospiti internazionali a piede libero per il centro... Per una settimana, Milano al centro del mondo come non mai.

Persino qui da noi, nella steppa, sono giunti fortissimi echi del fermento che ha follemente animato la città. Anche qui ne abbiamo parlato, ovvio. Il fatto che siamo finiti a lavorare fuori Milano non significa che abbiamo cessato di godere della vitalità della città. Non significa che siamo diventati dei provinciali. Non significa certo che pensiamo solo al lavoro e la sera ci chiudiamo in casa a guardare DVD, che diamine. Perchè noi siamo vitali impiegati metropolitani.
E così nei giorni scorsi, a dimostrazione di quanto dico, mi è capitato di udire la seguente telefonata:
"Roberta, scusa se ti disturbo. Ho difficoltà a trovare un albergo per stasera, non so perchè... credo che in questi giorni ci sia una cosa dei mobili qui a Milano... ci pensi tu per favore?"

Una cosa dei mobiliiiiiii?

Aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaargh!

Etichette:

 
Di Tengi |

15 Commenti:

  Alle 10:05 AM Anonymous Fede ha fatto una pausa per dire:
Stavolta sono primo davvero!!!!
Grazie, cara Lavale, per avermi dato almeno questa volta la possibilità di "sverginare" questo post da dedicare a tutti quegli ignorantoni in quel di Milano che non sanno della mitica fiera del mobile.
  Alle 10:54 AM Anonymous M.Lanza ha fatto una pausa per dire:
io preferisco il mercatone dell'arredamento di fizzonasco
  Alle 11:20 AM Anonymous PlacidaSignora ha fatto una pausa per dire:
Trovare lì alberghi liberi è ancora peggio quando c'è quella cosa della moda ;-*
  Alle 11:41 AM Anonymous whiteymack ha fatto una pausa per dire:
io preferisco pensare che piuttosto che di ignoranza trattasi di questioni di conto corrente: quella roba costa troppo, a partire dalla fiera e dal suo ingresso e accesso. del resto questo spiegherebbe il perchè all'Ikea e a Fizzonasco ci sia più gente che alla Fiera del Mobile. bello il design... milano capitale del design: vorrei ricordare a tutti gli affezzionati lettori del tengi's blog il simpatico aneddoto delle panchine per i parchi milanesi. qualcosa vorrà dire?
  Alle 11:42 AM Anonymous LCL ha fatto una pausa per dire:
Sono stato venerdì notte in zona Tortona che fa sempre tanto trendy ma durante il salone del mobile diventa un must.
Non ho mai visto tanti ubriachi tutti insieme, neanche ad un concerto dei Metallica, giuro. E' quello il vero spettacolo... tedeschi che parlano con italiani chenon ascoltanospagnoli che litiganoconturchichemangiano
conamericanichebevonoconfinlandesi...

Il salone del mobile è interessante, vale davvero la pena farci un giro... ma se hai la fidanzata designer diventa davvero, davvero, davvero pesante.
  Alle 12:56 PM Anonymous Sore ha fatto una pausa per dire:
Ma c'è stato il Salone Internazionale del Mobile ?
Quando ?
Pensavo fosse l'apertura di un nuovo IKEA ...
  Alle 1:23 PM Anonymous Paolo ha fatto una pausa per dire:
Ma in quale Milano vivi? La sera per vedere un pò di vita devi andare solo sui Navigli
  Alle 1:56 PM Blogger Captain's Charisma ha fatto una pausa per dire:
Cavoli Tengi, ma ti scopro mio omonima !!! figata... p.s. ma guarda che fiera di Pero è una vita che l'hanno inaugurata ;))))
  Alle 2:39 PM Anonymous Anonimo ha fatto una pausa per dire:
Caro Fede,
ti lascerò la possibilità di "sverginare" il post anche in futuro solo se mi aiuti a tenere buona quel cavallo pazzo della Tengi
  Alle 3:53 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
Roberta non sono io, Capitano.
:-)
Baci
  Alle 4:16 PM Anonymous Sore ha fatto una pausa per dire:
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
  Alle 7:07 PM Blogger Marci ha fatto una pausa per dire:
Beh?! Che c'è di male a guardare DVD la sera dopo una giornata di lavoro? In Italia, vivo in campagna e non è che c'è sempre un gran da fare! Ma non per questo mi sento provinciale. E non è che la "Fiera del Mobile" sia l'evento dell'anno! Quando capita a Bologna, in genere ci vado ... ma fa poi anche lo stesso. Dipende dal DVD che ho nel lettore quella sera! ;-)
  Alle 9:48 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
Capitano: per la prima volta il polo fieristico di Rho è stato aperto con tutti i suoi padiglioni, in tutta la sua magnificenza espositiva... prima, solo qualche assaggio!
  Alle 2:24 PM Blogger Nikita ha fatto una pausa per dire:
L'importante e' essere sempre informati!
  Alle 11:36 AM Blogger Mattia ha fatto una pausa per dire:
maledetta fiera..
.c'era un bordello assurdo!!!!