lunedì 22 ottobre 2007

Ma chi te li scrive i testi?

Leggevo di recente sul nuovo Mag del quotidiano Metro (che già si candida a diventare il mensile free press per giovani più letto nelle palestre, secondo dichiarazione d'intenti), di cosa pensa e dice la ex-schedina nonché ex-famosa spiaggiata Sara tommasi del suo famigerato intervento di plastica al seno (per chi non lo sapesse: lei prima aveva poco seno, anzi era proprio piatterella a dirla tutta, e ora possiede una invidiabile terza). Oltre alle sue, l'articolo riproponeva le frollate esternazioni di altre rifatte famose, e tutte convergevano su tre punti fondamentali. Uno, il seno nuovo le fa stare meglio con sé stesse; due, il seno nuovo deve comunque essere proporzionato al corpo per essere bello; tre, l'intervento di chirurgia plastica per le ragazzine è giusto, ma non sotto i 16 anni.
Un po' come quando esplose la moda dei calendari ("mi sono divertita tantissimo" "solo foto artistiche" "all'inizio ero emozionata ma poi no poi è stato ok") o il caso vallettopoli ("abbiamo sniffatto coca, sì, ma non so chi l'ha portata" "mai accettato compromessi" "chiedete ad Ana Laura Ribas") o più in generale, in ogni intervista ("ora vorrei fare cinema" "l'importante è essere sé stesse") mi rendo conto che le nostre rappresentanti prezzemoline viaggiano sempre sulle stesse quattro frasi fatte.
Detto ciò, voglio capire chi è che scrive loro i testi, devo sapere. Assolutamente. Se si tratta di un newsletter settimanale cui basta iscriversi, o una decina di tesi affisse alla porta dell'agenzia di Lele Mora, i buoni e paterni consigli di qualche mentore allupato, o semplicemente un accorto passaparola tra squinzie.
No, perchè mi piacciono: espressioni collaudate buone per tutte le stagioni, frutto di quella saggezza spiccia che non ti lascia mai senza parole, formuline un po' consunte e tuttavia efficaci, frasette che fanno figo e non impegnano.
A chi lo sa: siete pregati di fornire il recapito del sagace Autore di Testi di cui sopra. Necessito una formula a pagamento per la zia che mi chiede se mi piace il mio lavoro, una rispostina a tono per le parenti che vogliono sapere quando faccio figli, una replichetta garbata fpe sciogliersi dai discorsi dei colleghi sulla 'strong autentichescion', una formula di graziosa sfanculata per chi mi chiede gli anni, e qualche commento intelligente per i post di blogger impegnati su temi caldissimi di attualità.
Ah, per il futuro, un valido sostituto della buona vecchia scusa "ho mal di testa". Si sa mai.
Grazie

Etichette:

 
Di Tengi |

16 Commenti:

  Alle 4:38 PM Anonymous whiteymack ha fatto una pausa per dire:
innanzitutto cerchiamo di non dimenticare che lasara di cui sopra mi è laureata alla Bocconi e già questo la dice grossa riguardo origini, formazione e background. senza voler far facile ironia sul nome dell'Ateneo milanese relazionandolo alla neo-procace fanciulla. direi che le boe di attracco le hanno portato buono nel mondo dello spettacolo anche se ilcalvani pubblicizzato boyfrendo dellasara se ne sia guardato bene da approfittarsi della signorina-piangina. la quale peraltro deve avere dei problemi di visuale dopo la pubblicizzata operazione poichè è quasi riuscita a investirmi con la sua stramaledetta smart grigia (se qualcuno ne avvista una e riesce a sfangarla io vi ho avvisato...) mentre ero in scooter... detto questo, cara tengi, il problema non è tanto nel chi scrive i testi, ma in chi li fruisce. cioè il pubblico. quello di oggi. che non è più per autori, quelli di una volta, con la A maiuscola. oggi si scrive quello che la gente vuol leggere e basta. a miss italia, su 102 ragazze, 98 erano solari... ma cosa vuol dire? che se c'è nuvolo non escono di casa? e li, cara tengi, i testi se li scrivono loro...
  Alle 4:42 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
nel darti il bentornato, mi confermo ragazza semplice e solare, come possono testimoniare tutti i miei amici e la mia mamma, che mi insegna a far le torte.

però basta dai con la storia che è colpa del pubblico beota che questo vuole e questo gli si dà...
  Alle 4:43 PM Anonymous LCL ha fatto una pausa per dire:
Secondo me hanno creato un software che propone frasi composte automaticamente, tipo questo:

http://www.ridigratis.com/Passatempi/sms.asp
  Alle 4:52 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
"Il mio cuore sopra la tua luna ,
te lo dono ,
sentimentale !"
che donna fortunata la tua ragazza...
  Alle 4:55 PM Anonymous whiteymack ha fatto una pausa per dire:
bhè oddio, vada per il solare. il tuo semplice è ancora da vedere. no, no, qui è peggio di come la vedi tu. non è colpa del pubblico o di chi sta dall'altra parte: il problema è proprio la gente... perchè oggi chiunque può diventare autore, anche la gente stessa. questo, non è sinonimo di qualità, anzi. è proprio la gente che si da quello che vorrebbe. è il giro della morte. per questo che manca la qualità: perchè manca la fonte per la qualità, e tutto è banalizzato. i contenuti non contano, sono altri i fattori che importano che esulano da quanto sta nel contenitore. quando posarono il Cavallo Bronzeo del Messina di fronte a Viale Mazzini, un alto dirigente disse:"Per favore, giratelo schiena alla strada, in modo che i suoi coglioni stiano fuori. dentro, ne abbiamo già troppi..." e questo la dice nulla e per nulla demagogica. c'è bisogno di autori veri e di fonti di qualità e di spazio per questa gente. prima che il pubblico si beotizzi definitivamente convinto da quello che butta giù ogni giorno e dal fatto che oggi ci siano più "personaggi" in tv che pubblico a casa... con affetto...
  Alle 5:04 PM Blogger Atipica ha fatto una pausa per dire:
Le ragazze di Miss Italia però vogliono anche la pace nel mondo. Tutte e 100 o quante sono. Non si sa chi sia, ma l'autore è uno di buoni sentimenti, un edmondo de amicis dei nostri giorni...
  Alle 7:08 PM Anonymous Annalisa ha fatto una pausa per dire:
A pagamento? Pronti.
Alla zia: sì, zia, mi sento molto realizzata anche se spero, in futuro, di trovare altro più consono alle mie capacità e aspettative.
Alle parenti: oh, in questo momento non sarei una mamma adeguata e presente, ma appena il mio orologio biologico scatterà voglio almeno due maschietti e tre femminucce. Tanto so che posso contare sulla vostra disponibilità ed esperienza.
Ai colleghi: strong autentichescion? Ma è fantastico! Corro subito nell’altro ufficio a prendere un appunto...
A chi chiede gli anni: ventisette, caro. Vero che non li dimostro? Mangio tutta roba naturale, sai?
Sui temi caldissimi di attualità : ritengo indispensabile un ripensamento e un attimo di riflessione per non giungere in modo affrettato a conclusioni che potrebbero esacerbare il problema anziché indicare una via di possibile soluzione non violenta (questo può variare, ma deve sempre esserci dentro ‘attimo’ e ‘soluzione non violenta’).
  Alle 7:10 PM Anonymous Annalisa ha fatto una pausa per dire:
E va be', sì, sono una degli Autori di testi per Miss in carriera. Ma adesso che prendo gli aumenti potrò abbandonare e dedicarmi tutta quanta all'insegnamento.
  Alle 9:31 PM Anonymous dontyna ha fatto una pausa per dire:
oppure hanno un "parolibero x dive shampiste", creato con lo stesso metodo del parolibero di Papa Wojtyla:

http://www.molleindustria.org/it/papa-parolibero
  Alle 10:02 PM Blogger Mauri83 ha fatto una pausa per dire:
A parte il fatto che non mi piacciono nè le rifatte, nè le troppo formose, penso che la Tommasi non sia un granchè in confronto alla teoria che tutto deve essere equilibrato in base al fisico; Anzi si vede lontano un chilometro che è rifatta, e pure male! ^_^ Son terribile a volte!
  Alle 12:24 AM Blogger majorTom ha fatto una pausa per dire:
Io ho avuto modo di conoscere alcuni autori di testi delle trasmissioni TV.
Anche un paio di discretamente famosi, nel settore.
Sono personaggi tipicamente frustrati perchè vorrebbero fare altro, si capisce. Attori o sceneggiatori falliti, in genere.
Per quanto l'autore di testi sia lautamente pagato.
E allora credo sul serio che la loro sia una sottile forma di vendetta.
Devo scrivere testi per questa trasmissione di merda o per quella scema rifatta?
Mò stai a vede (perchè so' quasi tutti de Roma...) che te combino.....
  Alle 2:23 AM Blogger Scuola di ladri ha fatto una pausa per dire:
"la cose che guardo in un uomo sono la simpatia, l'intelligenza e la decisione"
  Alle 8:24 AM Blogger S.B. ha fatto una pausa per dire:
I testi li scrive quello che porta la coca !
  Alle 11:54 AM Blogger MOZ ha fatto una pausa per dire:
Tengi, secondo me invece e' proprio "colpa del pubblico beota" se ci sono in giro certi personaggi...
Basta spegnere la tv e questa gente non esiste piu'.
Clic.
  Alle 1:00 PM Anonymous Domiziano Galia ha fatto una pausa per dire:
Chiedi ad Ana Laura Ribas.
  Alle 12:36 PM Anonymous Maleah ha fatto una pausa per dire:
Interesting to know.