giovedì 22 febbraio 2007

Gli ammutinati

Quando si arriva al punto che una collega del temibilissimo Ufficio del Personale si lamenta con te delle proprie condizioni lavorative e personali, vuol dire che l'azienda è allo sfacelo.
Voglio dire, il soggetto in questione è di per sè psicolabile e suscettibile di sbalzi emotivi; tuttavia, il mestiere che fa le imporrebbe di essere filo-aziendalista persino nella scelta delle mutande o nel taglio di capelli. I cedimenti non sono ammessi.
Eppure, si lamenta. Ahia ahia... le fondamenta scricchiolano.
E' stato un viaggio in metropolitana con lei a farmi capire quanto sia dura la vita del personale dell'Ufficio Personale. Anche loro soffrono i problemi dell'impiegato comune: i lunghi viaggi in metro, le angherie del capo, i piccoli soprusi che ogni giorno sono costretti a subire.
E' stato un colloquio illuminante.
Soprattutto riguardo le problematiche personali. Senza averlo desiderato infatti, e senza nessuna competenza sul tema, mi sono trovata a dover dare dei suggerimenti su come ristabilire l'armonia familiare della collega. Armonia familiare turbata dall'improvvisa consapevolezza di quanto sia faticoso ed estenuante dover preparare la cena al proprio compagno tutte le sante sere, da quando vivono insieme.

"Voglio dire, lavoriamo entrambi fino alle 7, mica solo lui! E poi, se fosse per me, io neanche cenerei da tanto che sono distrutta, e invece lui si! E mica una cosa veloce: vuole primo secondo e contorno!..."
Sul resto non so che dirti tesoro, ma riguardo i tuoi crucci casalinghi posso solo dirti: lo hai abituato troppo bene. Mo' sono cacchi tuoi.

Etichette: ,

 
Di Tengi |

23 Commenti:

  Alle 8:31 AM Anonymous ge ha fatto una pausa per dire:
miiii ogni sera primo, secondo e contorno. che stresss!!!
ge
  Alle 8:32 AM Anonymous ge ha fatto una pausa per dire:
ah, io ti linko da me. spero non ti dispiaccia.ge
  Alle 9:01 AM Blogger Mattia ha fatto una pausa per dire:
ma quanto cazzo mangia? O_o

no vabbe'.. cmq quelli che lavorano all'ufficio del personale, non ci crederai, sono esseri umani!
  Alle 9:36 AM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
grazie ge e bentornato.
mattia che per caso lavori al personale? :-)
  Alle 11:22 AM Anonymous Sore ha fatto una pausa per dire:
Ahi Ahi Ahi ...

Tengi ha ragione : chi è causa del suo mal pianga
se stesso (e cucini la cena).

Comunque dille di non scoraggiarsi.
Immagino che convivano e non siano sposati.
Quindi ricordale che hanno appena approvato i "DICO" ...
Dal punto di vista legale si apre uno spiraglio particolare.
Potrebbe far valere la tesi dell'"USOCAPIONE" (10 anni)
e costringereil compagno a "maritarla" con annessi e connessi.
Sempre che sia questo quello che desidera.

Però (c'è sempre un però) il compagno potrebbe giocare
d'anticipo e convertirsi all'islam.
A quel punto la storia la conoscete tutti : chador e multiproprietà
(nel senso di 2 o 3 mogli).
Lui rinuncerebbe (se osservante) all'alcool e alla carne di maiale.
Pero' le partite su Sky continuerebbe a vedersele!

Meditate gente, meditate....
  Alle 11:55 AM Anonymous La segretaria perfetta ha fatto una pausa per dire:
Concordo. Lo schiavismo è finito. Se vuole una cena da ristorante andasse al ristorante. Poi, quello che dico sempre io, è che siamo tutti dotati di pollici opponibili, quello che faccio io lo puoi fare anche TU. Buona giornata Tengi!
  Alle 11:59 AM Anonymous Sore ha fatto una pausa per dire:
Aggiornamento per la coppia moderna :

Una coppia decide di sposarsi e il futuro marito mette subito le cose in chiaro:

Lui : Prendi nota che ho delle abitudini ben radicate a cui non voglio rinunciare. Al lunedì
sera vado al cinema con il miei amici, il martedì sono in biblioteca ...

Lei : Basta così, anch'io ho delle abitudini fisse... io scopo tutte le sere. Chi c'e',c'e
  Alle 1:11 PM Anonymous Paolo ha fatto una pausa per dire:
E' lo stesso problema che ho avuto anch'io ma al contrario.

Rientravo dal lavoro e mentre la mia ex moglie si stendeva sul divano a guardare i divi in TV, io cucinavo e cambiavo il pannolino a suo figlio?

Risultato? L'ho viziata troppo e quando l'ho piu volte richiamata ai suoi doveri mi ha lasciato accusandomi di essere egoista.

Egoista io? se come no, un concetto di agoismo un pò strano non trovi?

Morale della favola, in molte famiglie ci sono i problemi che hai descritto. Ciao
  Alle 1:37 PM Anonymous Sore ha fatto una pausa per dire:
Per Paolo :

senza offesa mi auguro.

Lo dico spesso ad un mio caro amico
nelle tue stesse condizioni (se non peggiori) :
Pero te la sei sposata tu ?
Non ti hanno costretto con la pistola alla tempia.
Prima lei non era cosi ?

Dalla tua risposta potra' partire un lungo dibattito.

(il quesito vale anche al contrario per le donzelle)

ciao
  Alle 2:01 PM Anonymous Paolo ha fatto una pausa per dire:
Prima lei non era cosi ? La risposta e NO.
E' stata molto abile a recitare la parte della donna fedele e responsabile per poi "adagiarsi" sul trono del dolce far niente poche settimane dopo che ci siamo sposati.

ciao ciao
  Alle 2:04 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
grazie Paolo per la testimonianza diretta: sembrerebbe quindi patti chiati e amicizia lung, come ha scritto sore sotto forma di barzelletta (con risata a denti stretti... :-))

Il fatto è, e mi riallaccio alle ultime domande di Sore che in fondo forse sappiamo sempre dall'inizio con chi abbiamo a che fare. E molte volte abbiamo la presunzione di pensare che l'altro cambi per amore nostro. non è così?
Un bacio, vado a mangiare un panino cucinato dalle sapienti mani dei famosi chef del Mc Donald.
  Alle 2:19 PM Anonymous Annalisa ha fatto una pausa per dire:
cito da "La doppia vita di M. Laurent" di Santo Piazzese:
"Che squallore, però. Nessuno è più quello che dovrebbe essere. Fa rabbia la pervicacia con cui le persone si rifiutano di occupare il giusto posto che noi abbiamo costruito apposta per loro. Uno passa la vita a decidere come devono essere i proprio conoscenti, o almeno a farsi un’idea precisa di come sono, per poi scoprire che non è vero niente. Che ci si è solo illusi, che le cose stavano in un altro modo. È come la caduta degli dei. Come sorprendere la nonna mentre mette l’arsenico nella vostra marmellata preferita."

Vado a mangiare gli avanzi di ieri, cucinati dalle abili mani dei figli della sottoscritta.
  Alle 3:37 PM Anonymous Pierpaolo ha fatto una pausa per dire:
Ciao.
A casa nostra cucino io, perchè mi piace tanto ma non sempre primo, secondo e contorno, anche perchè con la gastrite, venuta per colpa di tutti i caffè bevuti in ufficio, che mi ritrovo avrei difficoltà a digerire e quindi dovrei dire di no al dopo-cena, che diciamocelo è più importante, visto che il giorno non ci si vede e non ci si può coccolare. Ciao...

P.S.: comunque il tuo blog è uno dei più simpatici ed interessanti che ho visto in giro, io ti linko, spero che lo faccia pure tu. A presto, ciao, ciao...
  Alle 4:05 PM Anonymous psicos ha fatto una pausa per dire:
eh, c'ha pure ragione, la tua collega! e lui, primo secondo contorno....è un sadico!
  Alle 4:48 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
Annalisa: hai dei figli d'oro.
Ottima citazione. Sono orgogliosa di avere dei lettori eruditi tra i mei lettori. :-)

ciao pierpaolo. grazie per i complimenti: diciamo che ci provo.
E fortunata tua moglie: cena e dopocena... :-)
  Alle 5:15 PM Anonymous Sore ha fatto una pausa per dire:
Grazie per la risposta, Paolo.
Un post è troppo piccolo
per approfondire certi discorsi.
Eppoi hanno gia' scritto fiumi di
parole a proposito (e a volte a
sproposito).

Personalmente preferirei la convivenza.
Se poi il compromesso di vita comune
è accettabile da entrambi, beh allora
si puo' parlare di cose piu' importanti
(matrimonio e/o figli).

Tengi : esatto.
Grande presunzione e quindi grande errore.

Però non demoralizziamoci. Ci sono
coppie che funzionano benino, no ?

Daltronde i treni migliori sono già partiti.
Gli altri o sono rimasti fermi o hanno deragliato.

ciao
  Alle 5:46 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
sore la tua ultima frase mi perplime: me la spieghi per favore?
  Alle 6:24 PM Blogger topolotta ha fatto una pausa per dire:
diffida dei colleghi dell'uficio del personale....(scherzo)....

Baci,Giusy!!!!
  Alle 7:20 PM Anonymous Sore ha fatto una pausa per dire:
Tengi :
trattasi di mia metafora.
I treni rappresentano noi e i binari il rapporto di coppia (i
destini che viaggiano paralleli).
Quindi le coppie che funzionano
sono i treni che son partiti e viaggiano.
Quelli rimasti fermi sono coloro che non hanno mai (per mille motivi) avuto esperienze di vita di coppia (roba seria non flirtini).
Mentre quelli deragliati, ahime, son coloro che l'esperienza di coppia l'hanno fatta e si sono schiantati.

Tutto chiaro ?
Che ne pensi/pensate ?

Invece ti chiedo io dove hai scovato "mi perplime" ?
Non sara' mica farina del sacco di
quel geniaccio di Guzzanti Corrado ?
Mitico !!!!

ciao
  Alle 7:27 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
Ciò che mi destava ansia era quel "già" posta dopo "i treni migliori", come se volessi dire "oramai, chi ha dato ha dato e chi ha avuto ha avuto".
Ti confido un segreto: io in realtà SONO Corrado Guzzanti.
Ti segnalo il blog di mia sorella:

http://www.sabinaguzzanti.it/blog/
  Alle 7:36 PM Anonymous Sore ha fatto una pausa per dire:
No, non in quel senso.
Non pongo limiti alle possibilità
che ci offre la vita (mai dire mai).
Pero' non hai visto che manca un pezzo : i tunnel !
Che cosa rappresentano i treni nel tunnel che non finisce mai ?
("Sono fuori dal tunnel/el/el")

Se SEI Corrado Guzzanti allora mi firmi un autografo ?
Ho tutte le tue performance piratate!!!

Adesso devo sbrigarmi a fare la lavatrice.
Ho un concerto di musica demenziale
da vedere stasera a Grandate (CO).
  Alle 9:17 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
cucini, fai la lavatrice, a questo punto lancia un appello. sai quante donne ti risponderanno?
  Alle 1:05 PM Anonymous Sore ha fatto una pausa per dire:
Quante donne mi risponderanno : zero !
Non ho la porsche :-(