lunedì 19 marzo 2007

Delusioni del lunedì

In attesa di decidere quale sarà la stazione della metropolitana che per prima accoglierà un segno del mio passaggio (vedi post precedente), mi trovo a fare i conti con una delle peggiori delusioni aziendali possibili.
Ovvero, quando parli per molto tempo al telefono con un collega che sta in un'altra sede: ci lavori, ci ridi, ci scherzi, scoprendo pian piano dall'altra parte della cornetta una persona aperta, solare, insolitamente umana.
Quando la voce è calda e profonda, con un lievissimo accento che se fosse più marcato ti farebbe rabbrividire, ma in questo caso no, perchè si accompagna a un modo dolce di porgere le parole.
Quando immagini l'aspetto di questo collega: proiezione inevitabile del resto, sai che non sarà giovanissimo data la voce, ma sempre data la voce te lo figuri impostato, forte, con un sorriso largo e gentile.
Quando finalmente lo vedi di persona.
Quando ti trovi davanti a una formichina d'uomo, la testa a pinolo e un fisico da fantino.
Quando constati che la voce è quella che sentivi al telefono eppure c'è qualcosa che non va: le due immagini, quella reale e quella della mente, non corrispondono neanche lontanamente.
Quando non riesci a mascherare la delusione nel stringergli la mano.
Quando l'unica cosa che ritrovi della persona che immaginavi sono due occhietti vispi e sinceri, che ti fanno in fondo pensare "no, non mi ero sbagliata".

Etichette: ,

 
Di Tengi |

12 Commenti:

  Alle 2:20 PM Anonymous Sore ha fatto una pausa per dire:
Pronto ... Fantozzi !? .. E lei ?
  Alle 2:35 PM Anonymous Sore ha fatto una pausa per dire:
Per chi non lo conoscesse gia' :

http://www.webcomix.it/archivioGiast/

sito originale
http://giast.splinder.com/

Fatevi due risate...
  Alle 2:38 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
molto divertente, ma non mi tradire così spudoratamente e in modo così off-topic! :-)
  Alle 2:42 PM Anonymous Sore ha fatto una pausa per dire:
Non era proprio off-topic ma pre-topic (topic precedente) : un sorriso aiuta sempre ;-)
  Alle 2:43 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
allora non è tradimento... :-)
  Alle 3:09 PM Anonymous mannaggia ha fatto una pausa per dire:
regola numero uno per la sopravvivenza metropolitana:
non sognare dietro ad una voce. non immaginare visi, comportamenti e gesti... non immaginare. non farsi cullare dalla voce, c'è chi è un esperto, un professionista perchè la voce si migliora!! consignio numero uno specie da chi ha lavorato in un call center per due anni! la voce è un ottimo biglietto da visita.. ma non è tutto (purtropoo o per fortuna)!!
  Alle 4:22 PM Blogger Mattia ha fatto una pausa per dire:
te l'ho detto che devi uscire con me.
ho una voce di merda pero'.
  Alle 5:11 PM Anonymous maldive ha fatto una pausa per dire:
"Testa a pinolo" mi ha fatta troppo ridere!! ahaahahaha!!
Però posso immaginare la delusione...forse sarebbe stato meglio il contrario: una voce da topo petulante, ma due spalle da nuotatore o da rugbista...
  Alle 8:03 PM Anonymous 2 ha fatto una pausa per dire:
non sai quante volte è successo a me!
Non solo non è mai successo che ad una bella voce corrispondesse uno strafigo, ma non è mai successo nemmeno che - per la legge della reversibilità - ad una voce schifosa ne corrispondesse un brad pitt!

Insomma, 'na sfiga totale...
  Alle 8:03 PM Anonymous 24frames ha fatto una pausa per dire:
ma quale 2 ha detto? prima mi è sfuggito un invio...volevo scrivere 24fotogrammi!
  Alle 11:10 AM Anonymous LCL ha fatto una pausa per dire:
Oddio.

Ma è a così chiamata perchè è a forma ovoidale e senza peluria in cima o per qualche altro misterioso motivo?

Esplicami Tengi: ho bisogno di sapere se ho la testa a pinolo.
  Alle 12:56 PM Anonymous emiscript ha fatto una pausa per dire:
bel post