giovedì 8 marzo 2007

Ti regalerò una mimosa

Ti regalerò una mimosa, o impiegata maliziosa,
che ancheggi per i corridoi con la tua gonna di viscosa,
che senti addosso gli sguardi nella stanza popolosa,
che non ti curi dell'ostilità della collega invidiosa.

Ti regalerò una mimosa, o impiegata laboriosa,
che giudiziosa spendi la giornata in una ricerca affannosa,
che hai fede nell'aumento che potrà farti meno ansiosa,
meditando che tra poco potrai concederti d'esser sposa.

Ti regalerò una mimosa, o impiegata spiritosa,
che spezzi la monotonia con una voce vezzosa,
che rendi la giornata dei colleghi più gioiosa,
la chioma vaporosa e per nulla vergognosa.

Ti regalerò una mimosa, o impiegata fiduciosa,
che, qualunque sia la mansione, per te è dignitosa,
che spieghi a noi il senso di una vita speranzosa,
noi che scopriamo che la felicità è nella tua anima silenziosa.

Ti regalerò una mimosa, o impiegata incazzosa,
(mi chiedo invero cosa sia che ti fa così altezzosa
nel procurar alla tua azienda contratti a iosa)
e porterò il consiglio della mamma che trascuri: riposa.

Ti regalerò una mimosa, o impiegata sonnacchiosa,
a te che la carriera ti lascia un po' dubbiosa,
a te che la ventiquattrore par roba pretenziosa,
per te che la famiglia è davvero l'unica cosa.

A voi tutte compagne mie.
Non la solita rosa di una canzone noiosa.
Oggi ci vuol davvero una mimosa.
La stimo sopra tutto una cosa doverosa.
Vi giungerà per mano di un'amica premurosa.

Etichette:

 
Di Tengi |

18 Commenti:

  Alle 8:58 AM Anonymous Annalisa ha fatto una pausa per dire:
Denghiù :-)))
  Alle 9:08 AM Blogger Mattia ha fatto una pausa per dire:
io ti regalerei pasticcini ^^
  Alle 9:18 AM Blogger Marlene ha fatto una pausa per dire:
Che bel pensiero... una mimosa virtuale anche per te ^_^
  Alle 9:20 AM Anonymous maldive ha fatto una pausa per dire:
Tengi, lasciamelo dire, tu hai sbgaliato lavoro. Scrivi troppo bene, ei simpatica e piacevole...io punterei molto sulla tua creatività!

Ps: io sono l'impiegata incazzosa e piagnucolosa...e la mimosa puzza!

:-*
  Alle 9:25 AM Anonymous Paolo ha fatto una pausa per dire:
Ti regalerò una mimosa,
o Tengi meravigliosa.
Mi fai sorridere quotidianamente
con il tuo scrivere semplice e divertente.

Ti regalerò una mimosa,
o Tengi meravigliosa,
perchè saresti una collega deliziosa.
Un pezzo piacevole della mia vita e che ora spero di aver lasciato allibita.


Auguri!!
  Alle 9:53 AM Blogger FulviaLeopardi ha fatto una pausa per dire:
ehehehe caruccia ;)
  Alle 10:25 AM Blogger Captain's Charisma ha fatto una pausa per dire:
Ma Tengi l'hai scritta tu davvero ? sei il mio nuovo idolo personale ;-)
  Alle 10:35 AM Anonymous Sore ha fatto una pausa per dire:
8 Marzo - Strage di mimose

Il nome mimosa deriva dal latino mimus perchè alcune specie
come la Mimosa pudica al toccarle si contraggono.
Pianta appartenente alla famiglia delle mimosaceae originaria
dell'America del Sud dove veniva regalata in occasione dei
fidanzamenti. La specie a fiori bianchi è simbolo di
"amore platonico", "speranza d'amore", quella, più famosa,
a fiori gialli è la mimosa che significa "pudore".
L'usanza di regalare mimose per la festa della donna è diffusa
solo in Italia e risale al 1946, anno in cui venne scelta a
simbolo semplicemente perché fioriva in occasione di questa
festa e poteva essere raccolta in ramoscelli da poter appuntare
addosso .

Alcune menti illuminate suggeriscono di trasformare questa usanza
sostituendola con un contributo (non solo economico) agli sforzi
delle organizzazioni che si occupano delle donne e dellle
ragazze in difficoltà.

Potremmo acquistare un 'buono' di colore giallo da queste
organizzazioni con scritto :
"Vale ben piu' di una mimosa : oggi aiuti una donna in difficolta'"

Se poi proprio volete la mimosa ... allora tanti auguri !
  Alle 10:53 AM Anonymous Anonimo ha fatto una pausa per dire:
Vedo con piacere che il Versus di ieri ti ha dato una bella ispirazione...
W la mimosa
Saluti dalla Bavosa
  Alle 10:57 AM Anonymous nORgE^ ha fatto una pausa per dire:
Oops! ;)

Allora rimedio subito: bravissimA! Mi piace più la tua versione che non l'originale..
  Alle 1:04 PM Anonymous ge ha fatto una pausa per dire:
ufff.. lo scorso anno sono stato superbravo. un fiore per ogni collega. quest'anno la festa della donna mi è completamente passata di testa. forse perché la ritengo inutile e sessista? direi di si.
cmq le mie colleghe ci sono rimaste maluccio.
ge
  Alle 5:06 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
(OT) Norge, hai una mail? Devo chiederti qualche info sull'"Associazione Scaligera" cui appartieni! Grazie
  Alle 5:16 PM Anonymous gianpaolo ha fatto una pausa per dire:
Complimenti per la tua creatività tengi..
Buona festa della donna..
  Alle 5:17 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
Dopo la giornata di oggi chiamatemi tecnoTengi.
Non so, magari ci scriverò un post, per ora mi devo ripulire il cervello infarcito da termini come "social network", "citizen journalism" ecc ecc. E se scriverò qualcosa lo farò nel week end, a mente fredda, in netta controtendenza coi blogger presenti in sala che postavano in diretta quello che succedeva (siamo nel Web 2.0, ricordatevelo!)

P.S. Certo che l'ho scritta io, chi altri?
  Alle 5:23 PM Anonymous McManus76 ha fatto una pausa per dire:
Festa della donna?
E come no.

E poi?

Festa delle cavallette carnivore?
Festa delle mantidi religiose?
Festa dei totani in umido?
Festa dei borseggiatori d'autobus?

Vi siete ritagliate il vostro abito d'autonomia (sentimentale, sessuale, economica... non critica grazie al cielo) crudele e menefreghista. Ci avete messo in catene, poi gettato soli nel ventre umido della Terra.

Ora almeno, siate serie, e non pretendete che vi festeggiamo per questo.

Un sonoro "prot" a tutte le donzelle in ausculto.
  Alle 7:00 PM Anonymous fuxia ha fatto una pausa per dire:
Auguri Cosetta. Sempre che tu sia una donna. in aria di blog star, il pubblico vuole le prove...
  Alle 7:17 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
non ho capito. prove di che?
scusa sono provata da un pomeriggio troppo Web 2.0 per i miei gusti.
Sto combattendo con l'impulso ad aprire un negozio di scarpe col mio avatar su Second Life, mentre metto su You Tube il video di oggi e posto un post in podcasting con la mia voce e organizzo un pizza coi miei amici di MySpace...

e poi non mi chiamo Cosetta, grazie al cielo... :-)
  Alle 9:28 PM Anonymous Blusfumato ha fatto una pausa per dire:
E' un po' tardi ma è ancora la festa della donna no? Quindi tanti auguri e soprattutto grazie.. grazie perchè non è oggi che è un giorno speciale ma siete voi a renderci ogni giorno speciale ^^