martedì 20 marzo 2007

Ultima spiaggia Tengi

Ricordate quella collega che con largo anticipo prenotò la mia persona come compagna di stanza al prossimo meeting aziendale? Si, proprio lei, quella stilosa, quella perfetta, quella per la quale mi facevo tante menate sentendomi inadeguata sotto molti aspetti (fisico, guardaroba, sex appeal... no, beh, quello no)?
Ebbene, durante un piacevole viaggio in metropolitana scopro dalla collega che si occupa di organizzare l'evento che la mia futura compagnuccia di stanza le ha scritto una mail anticipando che io e lei avremmo fatto coppia fissa. La mail però, piccolo particolare, terminava con una richiesta del tipo "nel caso però in cui fossero disponibili camere singole, ti prego di tenerne una per me, in ogni caso."
Traduco la mail perchè a me per chi non parla l'impiegatese: "Cara organizzatrice, io voglio andare in singola sebbene non conti una cippa in questa azienda, perchè mi sento molto figa. Se ciò non fosse possibile, vedendomi costretta ad una scelta tra una bouquet aziendalizio di scarso interesse, scelgo come ultima spiaggia la Tengi".
Attimo di rilfessione.
Bah, il fatto di sentirmi sfruttata direi che non mi scolvolge granchè. Del resto, come già dissi, meglio lei che qualcun'altra, per molti versi.
Piuttosto, il fatto di essere l'ultima spiaggia per una che per motivi a me sconosciuti si sente chissachi ma in realtà non è nessuno mi dà da pensare. Sto bassa a quotazioni aziendali, a quanto pare. Devo assolutamente trovare il modo per rivitalizzare la mia immagine. Forse un bello scandalo. Si, aumenterebbe la mia popolarità. Andata.
Per quanto riguarda lei, oh, beh, non penserà certo di passarla liscia. Credo che non mi laverò per una settimana prima del lieto evento. Dopo averla stordita con i miei afrori paradisiaci, penso che mi prodigherò per consigliarla adeguatamente circa i suoi problemi amorosi, che conosco sin nei minimi dettagli.
In ogni caso, nessun consiglio potrebbe danneggiarla quanto dirle "cara, devi essere te stessa! Sempre e comunque!".

Etichette:

 
Di Tengi |

8 Commenti:

  Alle 10:59 AM Anonymous LCL ha fatto una pausa per dire:
In realtà non sei la sua ultima spiaggia, ma la sua prima scelta fra quelli che non contano...

Bicchiere mezzo pieno, Tengi!
  Alle 11:09 AM Anonymous Paolo ha fatto una pausa per dire:
Prendiamo una matrimoniale insieme?

;-)
  Alle 11:22 AM Anonymous Sore ha fatto una pausa per dire:
Tengi !!! Non resisto !!!
Falle lo scherzo dello spazzolino da denti , ti prego !!!
  Alle 11:40 AM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
quale?
  Alle 11:49 AM Anonymous Sore ha fatto una pausa per dire:
Ti faccio una mail.
  Alle 11:58 AM Anonymous Sore ha fatto una pausa per dire:
Fatto.
  Alle 5:46 PM Blogger mae ha fatto una pausa per dire:
Concordo pienamente con LCL e non credo nemmeno di vedere il bicchiere mezzo pieno, è un dato di fatto ... lei ha scelto te. Ok ... preferisce stare in una stanza singola, le piace stare sola, avere il suo spazio :)
E poi anche se fossi la seconda scelta .. dov'è il problema :)
ciao ciao
  Alle 11:20 PM Blogger La F®anca ha fatto una pausa per dire:
A me sta cosa mi fa paura! Vista la personcina di m.... io avrei preferito essere tra le scartate... non sarò figa, ma almeno non me la tiro per una cosa che almeno altri tre miliardi di persone hanno!
.... i capelli cosa avete capito!? :p