lunedì 4 giugno 2007

Tagliamoci le vene per il lungo

Oggi la dirimpettaia ha portato in ufficio una piantina. L'ha posizionata sulla sua scrivania con estrema cura.
E' una pianta grassa, tarchiata e spinosa.
Mi guarda con sfida come a dire "embè? qualcosa in contrario?"
Suppongo sia qui per abbellire l'ambiente. Per renderlo più familiare e confortevole.

Io sulla mia scrivania non ho messo nulla per abbellire l'ambiente. Sulla mia scrivania campeggia solo qualche oggetto ereditato da una collega che beata lei se ne andò tempo fa. Niente foto, niente vegetali, niente peluche. Non ho messo nulla per rendere l'ambiente più familiare.
Questo perchè' una pianta non lo renderebbe certo confortevole.
Questo perchè le mie intenzioni sono quelle di non restare qui a lungo. In tal caso meglio non mettere radici. E non farle mettere alla pianta.

Però so anche che nonostante le mie intenzioni lavorerò qui per i prossimi vent'anni. E li passerò tutti seduta a questa scrivania. E li passerò senza neanche una piantina che renda l'ambiente più familiare e confortevole.

Etichette:

 
Di Tengi |

14 Commenti:

  Alle 3:31 PM Anonymous Anonimo ha fatto una pausa per dire:
No cara Tengi, io suggerirei un bel mazzo di rose spinose senza bocciolo alla "Morticia Addams"

LaVale
  Alle 3:37 PM Anonymous Annalisa ha fatto una pausa per dire:
Potresti metterci, ben accocolato in un angolo, LCL... Nel suo ufficio non se ne accorgerebbero, credo, e tu avresti personalizzato l'ambiente senza troppa fatica, e senza rischiare le radici, credo(personalizzato, non "abbellito", ma non si può avere tutto, no?)
  Alle 4:23 PM Anonymous ciccio ha fatto una pausa per dire:
niente vegetali? sicura? neanche la tengo quando è in catalessi da superlavoro?
io ho la foto di me in braccio a mio nonno e un peluche che mi hanno regalato i colleghi in un attimo di folle affetto mai più ripetutosi.
  Alle 4:23 PM Anonymous ciccio ha fatto una pausa per dire:
tengi, non tengo, accidenti
  Alle 4:33 PM Anonymous Fam. Chinaski ha fatto una pausa per dire:
puoi sempre annaffiare quella della vicina di scrivania...
  Alle 4:37 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
è quasi astemia, la maledetta...
  Alle 4:48 PM Blogger Captain's Charisma ha fatto una pausa per dire:
Massì tengi, comprati un bel bonsai, vedrai che figata...
  Alle 10:22 AM Anonymous LCL ha fatto una pausa per dire:
... ah. Adesso mi ritroverei - su suggerimento di Annalisa - a fare il soprammobile o la pianta (grassa?) dalla Tengi? No, vi prego. Mi toccherebbe vederla tutto il giorno, magari mentre si scappera o mentre sghignazza fetente guardando una presentazone pps semiporno. Vi prego, no.

Sulla scrivania ho una cactus sferoridale diametro 15 su un tappetino di erba finta. Gli parlo, mi risponde.
Lassù, sopra l'armadio, 2 bei vasetti di edera che in un sommo progetto iniziale erano destinati a coprire il lato rovinato con copiosi virgulti verdi. In realtà, visto che dovevo tutte le volte prendere la scala per innaffiarla, è morta per mia colpa (miagrandissimacolpa) di stenti e di sete e il verde è diventato un grigio mummia. (Un eterno riposo pls).
  Alle 11:30 AM Blogger mae ha fatto una pausa per dire:
Sulla mia scrivania non c'è posto per piante e piantine. .. io vivo nel caos :D
Per quanto posso tentare da dare una sistemata, tempo due giorni .. e tutto torna come prima.

Questa mattina mi sento piuttosto perfida ... perchè la prima cosa che ho pensato è che potresti annaffiare di nascosto la pianta grassa .. così la vedresti afflosciarsi :D

ciao ciao :)
  Alle 12:04 PM Anonymous La segretaria perfetta ha fatto una pausa per dire:
Ma Tengi guarda che le piante rendono DAVVERO un ambiente più confortevole!!! Io in ufficio ne ho diverse e un paio sono pure belle grosse! (e poi sulla scrivania ho foto e ninnoletti vari...)
  Alle 12:14 PM Anonymous maldive ha fatto una pausa per dire:
nel mio ex ex ufficio, avevamo comprato un calendario di Srgio Muniz mentre si faceva la doccia...e l'ambiente era già un pochino più confortante...meglio di una pianta, credimi!
  Alle 1:51 PM Anonymous Annalisa ha fatto una pausa per dire:
@LCL: pianta grassa l'hai detto tu, mica io...
@Tengi: domani dobbiamo ripulire tutte le pareti dell'aula, via i cartelloni, via il collage di piante aromatiche, via le vignette di Eriadan e di Calvin e Hobbes, via persino le carte geografiche...
Boh... forse era davvero un ambiente più confortevole, con tutti gli ammeniccoli. Sì, c'è di buono che noi spogliamo l'ambiente perché poi per due mesi... ciao (lo dico io così vi risparmiate di scriverlo voi :-P)
  Alle 2:04 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
mi hai fatto venire in mente quel momento a fine anno in cui si tirava giù tutto dalle pareti. Disegni, collage, lavoretti. I nostri pensieri di bambini.
Un anno di dita impiastricciate di colla e sporche di pennarelli.
Un anno di impegno furioso con la lingua in mezzo ai denti.
Un anno di forbici e di scotch.
L'infanzia è tutto un gran ritagliare facendo attenzione a non uscire dal bordo...
  Alle 5:20 PM Blogger S.B. ha fatto una pausa per dire:
Un lunedì all'insegna dell'ottimismo vedo .. ;-)