mercoledì 30 maggio 2007

Fa bene al cuore e alla salute

Un post di servizio, anche se qui nulla è di servizio.

O impiegati annoiati che durante il pesante tragitto casa-lavoro sui mezzi pubblici non fate altro che guardarvi la punta sbeccata delle scarpe, esaminare le porifere imperfezioni del naso di chi vi siede accanto o sfogliare i quotidiani bonsai come City con l'ansia di arrivare alla rubrica "Un blog al giorno" dello Stefano Gallarini per scoprire che il blog di oggi è quello di Angela Cavagna e pensare "mio dio oggi è segnalato il Blog di Angela Cavagna, perchè il mio non dovrebbe essere segnalato? che cosa ha il mio italiano da invidiare a quello della sexy infermiera a parte la bulimia di puntini di sospensione? che cosa ho io meno di Angela Cavagna, a parte le poppe ovviamente???", dicevo cari impiegati io vi voglio dare un consiglio: leggete, leggete, leggete!
Dice "perchè"?
Ma mica per acculturarvi, che diamine, non possiamo certo rischiare di invertire il processo di analfabetismo di ritorno cui siamo soggetti, che poi non ci guardiamo più le fiction, ma solo per avere la possibilità di partecipare ad... Anobii !!!
Un network sociale che vi consente di condividere con tutto il mondo i libri che leggete! Registrarsi è veloce, ed è inserire uno dei vostri libri preferiti è un'operazione a prova di impedito! (E ve lo dico io che l'ho appena fatto in 5 secondi mentre ero al telefono un collega) Avrete così la possibilità di fare tante belle cosine sul vostro profilo, come mettere il vostro faccione come immagine, votare i libri, e ovviamente segnalare il vostro blog, con buona pace di tutti i coloro che si nutrono di link di ingresso.
Potete anche andare a spulciare i profili di chi legge gli stessi libri che leggete voi, collezionare amici e conoscenti, e spedire tanti tanti messaggini simpa. La grafica è pulita, leggibile e intuitiva.

Bello, bello, bello. Non fosse per l'Akille, che è sempre sul pezzo, l'avrei scoperto solo tra qualche settimana.
Per ora ho inserito solo un libro. Credo che ci perderò qualche ora in più in prossimamente.
E ho già deciso che voglio farmi del male. In pausa pranzo vado a vedere quanti sono coloro che leggono e apprezzano i libri di Faletti.

Etichette: ,

 
Di Tengi |

22 Commenti:

  Alle 12:15 PM Blogger Marci ha fatto una pausa per dire:
"Niente di vero tranne gli occhi": letto in due settimane all'arrivo in CA a Gennaio. Divorato perché volevo sapere quanta sconclusionata poteva essere la fine. Dopodiché ho pensato che ne avesse cominciate almeno tre di storie, ma per pressione del suo editore le avesse frullate le une con le altre. Persino i Peanuts ci sono andati di mezzo: non ha risparmiato proprio nessuno! Enjoy!
  Alle 12:18 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
Io uccido il prossimo che mi dice che i libri di Faletti sono scorrevoli.
  Alle 1:01 PM Anonymous PlacidaSignora ha fatto una pausa per dire:
Io ne ho messi, giorni fa, 2.
Per finire l'elenco della mia libreria me ne mancano soli 2098, circa.
Credo che getterò la spugna, anzi, la tastiera ;-*
  Alle 1:43 PM Blogger S.B. ha fatto una pausa per dire:
Io ne ho messi qualcuno... ma ho un problema simile a quello di PlacidaSignora O_o
Magari stasera ci dedico un po' di tempo ! :-)
  Alle 3:09 PM Anonymous emptyspiral ha fatto una pausa per dire:
Io ne ho inseriti 533, ma erano già archiviati su un database sul mio portatile.
Ho solo dovuto esportare gli ISBN e ricaricarli in anobii...
Forse ho già sentito parlare del 3000 libri di PlacidaSignora! Glurp!

Ma sotto che identità sei Tengi??? Io non sotto empty, ma se ti trovo ti metto come mia amica!!! :D
  Alle 4:04 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
sono sotto Tengi, anzi Latengi.
tu chi sei?
ammazza... sembro pazza
  Alle 5:08 PM Anonymous emptyspiral ha fatto una pausa per dire:
Ok, ho provveduto a non farti sentire pazza, forse...
Buona lettura.
  Alle 7:24 PM Anonymous Anonimo ha fatto una pausa per dire:
Ciao, abbiamo visto il tuo blog e ci è piaciuto molto. Volevamo scriverti in privato ma non c'è il link alla mail, quindi facciamo da qui... cancella pure se credi. Siccome l'argomento del tuo blog è in parte inerente a quello del nostro blog ci chiedevamo se ti poteva interessare uno scambio link e se magari ti va di pubblicare una delle tue esperienze lavorative, chiaramente con rimandi/link al tuo blog :)

Ciao!

Federico
www.bloglavoro.com
  Alle 8:28 PM Blogger Marci ha fatto una pausa per dire:
La Tengi è sulla strada per diventare una celebrità.. Clap, clap, clap! Ricordati degli amiciii!!! Enjoy!
  Alle 10:37 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
Federico: la mia mail è qui di fianco: latengi@gmail.com
Piuttosto: la vostra mail? dove vi posso rispondere?
  Alle 8:08 AM Anonymous Annalisa ha fatto una pausa per dire:
"Registrarvi è veloce, ed è inserire uno dei vostri libri preferiti è un'operazione a prova di impedito!"

Sì, ma ti sei dimenticata di aggiungere che è anche a prova di inglese :-(

(meno male che dopo due passaggi al buio ti imposta tutto in italiano...)

(sì, che c'è? non so l'inglese e mi rifiuto di soggiacere all'impero della nuova lingua mondiale :-PP)
  Alle 10:00 AM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
nemmeno io soggiacio.
è che giocoforza - anche grazie al lavoro che faccio - l'inglese l'ho assorbito, volente o nolente!
English is important for my job...
  Alle 10:30 AM Anonymous LCL ha fatto una pausa per dire:
...end itz isi tu lòrn!
  Alle 11:26 AM Blogger Captain's Charisma ha fatto una pausa per dire:
Uhhh allora ti vengo a cercare...io ho solo messo i libri di benni però...
  Alle 12:25 PM Anonymous motumboe ha fatto una pausa per dire:
anobii è carinissimo, e il vantaggio migliore è dato dai suggerimenti di lettura che si ricavano scorrendo le librerie dei lettori affini.

Lo 'svantaggio' è che grazie a ste idee ho già speso 37 euro in libreria l'altro ieri...;-P
  Alle 12:25 PM Anonymous motumboe ha fatto una pausa per dire:
(la mia libreria: http://www.anobii.com/people/motumboe/ ()
  Alle 3:51 PM Anonymous agente zerozerorita ha fatto una pausa per dire:
heilà!
sono passata a salutare..
bello i ltuo blog!!
è giusto che il punto di vista dei poveri pendolari sia ascoltato..pure io..:-))
bacioni ciao
  Alle 4:57 PM Anonymous Annalisa ha fatto una pausa per dire:
Dir LCL,
inglisc itz isi for tì, bat for mì its veri veri difficalt, iesss?
  Alle 5:05 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
l'Annalisa si sottovaluta io lo so.
in realtà scrive editoriali per il Times.
Non fosse così, potremmo pensare di organizzare qui su Pezzi un corso di inglese volto all'uso dei principali strumenti di non-lavoro.
  Alle 8:27 PM Blogger Marci ha fatto una pausa per dire:
Ah! Ah! Spettacolo la traduzione dell'inglese in italian sound! Ve lo scrivo io come dicono in USA:
@LCL: ..end itisi tulern!
@Ann: Diar LCL,
inglisc itisi foiu, baa nofome!
Come li ho odiati!!
  Alle 11:07 PM Anonymous France ha fatto una pausa per dire:
Processo di analfabetizzazione...credo tu abbia centrato in pieno il problema del nostro paese.
Dai magari è un passo avanti, dal decadentismo stiamo passando in una nuova fase letteraria; stiamo entrando in un nuovo medioevo. In pochi salveranno i volumi sconosciuti ai più...
Dunque...cos'era la Divina Commedia?
Boh...W Angela Cavagna!
Ciao e grazie della visita!
  Alle 1:32 PM Anonymous Annalisa ha fatto una pausa per dire:
Fammi capire, Marci: dovrei dunque imparare l'inglisc dell'Ingland, e poi l'inglisc Iùessèi e via così?
Naaa... Il mio obiettivo è Mel Gibson. Ditemi come devo pronunciare Ailaviù e sono a posto, va'...