lunedì 21 gennaio 2008

Nodo al fazzoletto

Buon lunedì a chi lavora.

Volevo avvisarvi che la vostra affezionatissima (cioè io) inizia oggi la collaborazione con Mentelocale.it, quotidiano on line di cultura e tempo libero, all'interno della rubrica "Visto da lui/visto da lei" a cura di Giorgio Viaro.

Ogni lunedì potrete leggere un breve articolo su uno dei film appena usciti al cinema, che esprime due pareri (tendenzialmente differenti). Nulla di troppo tecnico o di pretenzioso: sarò sempre io, in una nuova veste e in un nuovo "ufficio".
Oggi tocca ad American Gangster di Ridley Scott: l'articolo lo potete trovare qui. Se vi piace, avete facoltà di votarlo cliccando sull'apposito bottoncino a destra, al che la vostra affezionatissima ne ricaverebbe notevole conforto e si sentirebbe meno spaesata nell'uscire per la prima volta dal soffice nido del blog.
Inoltre in fondo all'articolo potete votare l'opinione che più vi aggrada, o anche mandarci a quel paese. Mi raccomando, dimostrate la vostra proverbiale simpatia e mandateci tutti a quel paese.

Fatemi sapere.

Etichette:

 
Di Tengi |

4 Commenti:

  Alle 5:34 PM Anonymous Annalisa ha fatto una pausa per dire:
Fatto, letto e votato.
Con la mia più grande riconoscenza per non avermi rivelato nessun dettaglio significativo (ma anche poco significativo) del film. Spero che continuiate così, perché di Natalia Aspesi che ti dice qual è la scena clou di "Match point" o di nu altro giallo a piacere, ne ho abbastanza.

p.s.: ho votato, naturalmente, la Tengi (ti ho fatto balzare in testa con un bel 66%!), non so neanche chi sia quell'altro :-))) ma non trovo che, alla fine, il vostro giudizio sia poi così divergente (sì, lo ammetto, mi aspettavo un mi piace, non mi piace e invece avete disquisito su forma e sostanza, mi avete spiazzato un po')
Alla prossima :-)
  Alle 8:43 PM Anonymous alebino ha fatto una pausa per dire:
in bocca al lupo!! :-)
  Alle 5:11 PM Anonymous Anonimo ha fatto una pausa per dire:
l'alpaca va tamponato. tamponato! non strofinato.

le grandi verità di questo film. oltre quella - che hai già sottolineato - che è cosa buona et giusta usare i sottobicchieri :)

ulanbatar
  Alle 6:14 PM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
son cose che non fa male ripetere ai signori uomini, ehm...