mercoledì 18 giugno 2008

Motorbike for Dummies

E' primavera.
E' tempo di motomondiale.
Donna.
Sappi che il tuo fidanzato, quello che passa la domenica a pulire la sua moto, a consultare siti on line per la compravendita di pezzi, a incollare sulla carrozzeria stupide decalcomanie che simulano profili in fibra di carbonio, a lavare e lucidare, mettere e togliere specchietti, maniglie, codoni e frecce, e che dopo essere rientrato dal box pretende di stamparti sulle tette le dita unte di grasso, è un povero sfigato.

I motociclisti veri sono altri, e di solito non si limitano a fare gli spari sulla tangenziale est. Hanno la residenza a Montecarlo, una ragazza discinta e tettona che gli regge l'ombrellino prima della gara, un'altra che gli porge la cannuccia del bibitone dopo la gara, e molte altre che esercitano nei loro confronti pratiche sessuali cui tu acconsenti solo un compleanno su due (quelli dispari).
Ecco, tu al massimo ti siedi su una panchina del lago di Como con un muso lungo fino ai piedi mentre lui, rivolto verso la moto parcheggiata a pochi metri da voi, mormora confuso: "non capisco, saranno le candele, eppure le ho appena cambiate."
La gare di moto coi piloti veri le puoi vedere in TV. Le moto gareggiano in diverse categorie: 125, 250, GP. C'entrano qualcosa con la cilidrata, ma comunque. Quel che importa è che lui le segue tutte, dalle 11 alle 14.40 della domenica pomeriggio. Non ti aiuta a preparare la tavola, divora la pasta come un cavallo la biada appesa al collo, imprecando quando ti frapponi tra lui e la TV e mentre beve il caffè a fine pasto, ti chiede di sederti accanto a lui che a sparecchiare ci penserete dopo - così la pianti di fare casino con le stoviglie.

Ci sono poi altre categorie di perversione come i supermotard. Sono moto enduro con le gomme da pista (enduro è quella moto con le gomme gibbose, quella da fango, quella più brutta che esista, quella che se il tuo moroso è appassionato di enduro, poveretta te). Le supermotard si guidano in controsterzo mettendo il piede fuori quando si fa la curva. Ti chiedi perché? boh. Ricorda: le motard ti consumano le scarpe.
(cito da wikipedia: "quel tipo di motociclista che non disdegna il bricolage sulla moto". Ho detto tutto.)

Le moto da gara sono (non esattamente, ma quasi) esteticamente simili a quelle che vendono dal concessionario (similitudine che non si ravvisa nelle auto da corsa, ad esempio). Ecco perchè il tuo uomo si esalta. Immagina tu di veder sfilare Naomi Campbell con il tuo vestito del mercato. Ti sentiresti inadeguata ma speranzosa.
Le gare di moto sono facili da capire. Vince chi arriva primo. Il bello è che durano poco. Il brutto e patetico è invece riscontrabile nelle seguenti pillole lessicali in auge tra i telecronisti:
"Sverniciare": atto di massimo sfregio praticato da chi supera a breve distanza l'avversario, quasi tanto da togliergli la vernice dalla carrozzeria, appunto

"Stare francobollati alla ruota": attaccati, vabè

"Staccate da paura": l'atto dello staccare il gas poco prima della curva e repentinamente; quando la fa il tuo moroso di solito segue ginocchiata nei coglioni;

"Rossi c'è" = Rossi ha vinto la competizione

"Piega" = fiducia cieca nel bilancio tra forza centripeta e centrifuga

"Tutti in piedi sul divano" = esortazione a stringersi insieme prima di abbandonarsi a gioia furibonda per la vittoria del beniamino.

[Questa voce di motociclismo è solo un abbozzo: contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Tengipedia, qui sotto, grazie.]

Etichette:

 
Di Tengi |

14 Commenti:

  Alle 11:05 PM Blogger Bk ha fatto una pausa per dire:
Non posso far altro che passarlo a mia sorella! Ha un compagno come il tuo!!!
Bk
  Alle 12:29 AM Anonymous greenkey ha fatto una pausa per dire:
La frase finale merita per tutto il post! :D
  Alle 12:38 AM Blogger Tengi ha fatto una pausa per dire:
@bk: e chi non lo ha avuto...

@greenkey: il giusto epilogo di questa storia d'amore tra lui e la sua due ruote suona più o meno così: "causa matrimonio, vendo Kawasaki Ninja... etc etc"
  Alle 10:47 AM Anonymous Automatic Blogstar ha fatto una pausa per dire:
Hai dimenticato la Superbike.

Ti aggiorno anche sulla categoria uomini-automobilisti, di cui quelli VERI gareggiano la domenica che non ci sono le moto, su una monoposto colorata e piena di etichette.
I fanatici di questo sport si alzano anche a orari improbabili per guarare queste corse, mentre quando dice sfiga che le gare si svolgono in Europa si incollano alla televisione dalle NOVE DI MATTINA per seguire GP2, i piccoli piloti in erba.

Questa domenica sarà una tragedia.
F1, GP2 e MOTOGP.

E Italia Spagna.

Ok, emigro.
  Alle 7:05 PM Anonymous Miriam ha fatto una pausa per dire:
Cara, complimentandomi come sempre per la disincantata descrizione, apprezzo in particolare la parte sul lessico delle telecronache:inutilmente iperbolico e fastidioso, raggiunge vette sfiorate solo dalla 'sciabolata' calcistica di qualche tempo fa.
  Alle 12:00 AM Anonymous spora ha fatto una pausa per dire:
madonna Tengi...il primo paragrafo è paro paro casa mia, pezzi nuovi, cupopolini vintage ordinati in Germania...

Anche a te ha bocciato l'idea di istallare il walkie-talkie nel casco perché teme l'effetto-radio?
  Alle 12:01 AM Anonymous spora ha fatto una pausa per dire:
"causa matrimonio" ti porto via dalla chiesa in moto, quindi prevedi che il vestito non finisca fra i raggi, e procurati un casco bianco...

Alla fine non è male, davvero!
  Alle 3:30 PM Anonymous La segretaria perfetta ha fatto una pausa per dire:
Buahahahahahahahahahahahah oddio!!! Mi hai fatto morire dalle risate!!! E' proprio quello che subisco una domenica sì e una no! La motogp!!! E tutte quelle cagate che dicono i cronisti, terribili! Glielo dico sempre ad Angel "ma le senti le stronzate che dicono 'sti due o guardi solo le figure???" Complimenti per il post, mi hai fatto sentire che non sono sola. ;)
  Alle 8:46 PM Anonymous Anonimo ha fatto una pausa per dire:
Facile ma simpatico:

http://it.youtube.com/watch?v=Mbn9dRILOik

GLF
  Alle 2:35 AM Blogger Madison Fallen ha fatto una pausa per dire:
non ho ancora capito come si distingue una moto dall'altra nel granpremio. almeno potrebbero farle tinta unita!
  Alle 3:50 PM Anonymous Anonimo ha fatto una pausa per dire:
or ora tornavo dal box, mani sporche di grasso, dopo aver montato sulla moto il nuovo sottocoda in vetroresina...che figata!
Ma che lo dico a fare, vi interessano solo le borse e le scarpe...

baci! paolo
  Alle 4:38 PM Anonymous RossaNaturale ha fatto una pausa per dire:
Sia benvenuta qualunque alternativa al calcio!
  Alle 8:06 PM Anonymous gabriella ha fatto una pausa per dire:
di sicuro .. ciao marco
  Alle 2:17 PM Anonymous facebook faccine ha fatto una pausa per dire:
:)